Asia,  Thailandia

Esplorando Chiang Mai: un viaggio tra storia e cultura

La nostra avventura in Thailandia ci ha portato a scoprire Chiang Mai, una città incantevole situata tra le maestose montagne del Nord del paese. Seconda soltanto a Bangkok per dimensioni, Chiang Mai è una destinazione che offre un’esperienza unica, ricca di storia e cultura.

Il cuore pulsante della città è il suo affascinante centro storico, circondato da antiche mura e da un fossato, i quali sono rimasti intatti nel corso dei secoli, offrendo un’istantanea del ricco patrimonio storico di Chiang Mai.

Ciò che distingue Chiang Mai da molte altre città thailandesi è la sua atmosfera rilassata. Non c’è la frenesia di Bangkok; qui si respira un’aria di tranquillità che permette di immergersi appieno nella cultura e nella spiritualità del luogo. 

Per esplorare il centro storico, ci si può spostare facilmente a piedi, ma se si desidera visitare anche i paesaggi circostanti, vi consiglio di noleggiare un’auto o uno scooter. Noi abbiamo optato per la seconda opzione e abbiamo esplorato famosi templi situati sulla montagna di Doi Suthep, il santuario degli elefanti e il villaggio di Mae Kampong. 

📍 Wat Phra That Doi Suthep

Questo è uno dei templi più celebri di Chiang Mai, situato a circa 15 km dal centro. Sulla cima del monte Doi Suthep, da cui prende il nome, offre una vista panoramica mozzafiato sulla città. Per raggiungerlo, è necessario salire una scalinata di circa 300 gradini, fiancheggiata da due imponenti Naga, i serpenti sacri della mitologia induista-buddhista. Il tempio è famoso per la sua Chedi dorata, che, secondo la leggenda, custodisce le reliquie del Buddha e rappresenta le fondamenta dell’intero complesso.

📍 Wat Pha Lat 

Si tratta di un piccolo complesso di templi immerso nella natura, non lontano dal Wat Phra That Doi Suthep. È meno affollato del primo, offre un fascino unico, ed è avvolto da un’atmosfera di pace e tranquillità. 
Per raggiungerlo, bisogna percorrere un sentiero attraverso la foresta, noto come il Monk’s Trail, lo stesso percorso utilizzato dai monaci durante i loro pellegrinaggi.
La salita è abbastanza agevole e piacevole, e la ricompensa è un’oasi di serenità, che permette di fare una pausa rigenerante a stretto contatto con la natura.
Abbiamo dedicato circa 2 ore e mezza alla visita di questi templi dall’architettura semplice ma affascinante, impregnati di un’aura rilassante, dove si è cullati dal suono dei gong, dei fiumi e delle cascate circostanti.
Lo considero un luogo magico che solo le montagne tailandesi possono celare con tanto splendore.

📍 Il villaggio di Mae Kampong

Durante il nostro soggiorno a Chiang Mai, abbiamo deciso di fare anche una piccola gita di un giorno alla scoperta del villaggio di Mae Kampong, che si trova a circa un’ora di distanza dalla città. Si tratta di un piccolo tesoro nascosto tra le verdi montagne thailandesi, un luogo che sembra essersi fermato nel tempo, lontano dalla stressante vita cittadina. Situato a circa 1300 metri di altitudine, il villaggio accoglie i visitatori con tipiche casette di legno immerse nella natura, dove gli abitanti del luogo vivono principalmente di agricoltura, tra cui spiccano le piantagioni di tè e caffè. 
Non perdetevi l’occasione di assaporare un delizioso tè e ammirare il magnifico paesaggio naturale. Gli abitanti del villaggio vi accoglieranno a braccia aperte, regalandovi un’esperienza autentica e calorosa.

📍I night market

Una delle cose che ho amato di più di Chiang Mai è lo street food e i mercatini notturni. La sera le strade della città si animano con bancarelle e stand dove è possibile assaggiare piatti tipici o anche comprare oggetti di artigianato e souvenir.
Abbiamo avuto modo di conoscere e ammirare il talento di tante belle persone durante le nostre passeggiate notturne e le serate ai bar dove la musica live era sempre presente.
Ogni sera, c’erano concerti live e la musica spaziava dal jazz, al rock, al pop… e alla fine c’era sempre un momento in cui le persone del pubblico potevano suonare creando una jam session.

Chiang Mai ha conquistato un posto speciale nei nostri cuori, è la parte che abbiamo preferito della Thailandia, quella vera, quella più autentica, quella dove incontri i veri viaggiatori, dove scopri i paesaggi più belli e dove l’ospitalità delle persone non ha eguali. 

Se un giorno dovessimo tornare in Thailandia dedicheremmo sicuramente molto più tempo a visitare questa regione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
13 + 26 =