Europa,  Vivere a Paris

Alla scoperta del Bassin d’Arcachon

Il bacino di Arcachon (Bassin d’Arcachon in francese) è un patrimonio naturale e culturale che si trova a 40 minuti da Bordeaux, nella Francia occidentale. 
Si affaccia sull’oceano Atlantico ed è conosciuto soprattutto grazie alla famosa Dune du Pilat, la duna più alta d’Europa, (ne parlo dettagliatamente in questo articolo) visitata ogni anno da circa 2 milioni turisti provenienti da tutto il mondo. 

Ma il Bassin d’Arcachon è molto altro ancora: infinite spiagge dalla sabbia dorata dove si riuniscono innumerevoli surfisti per volare sulle grandi onde dell’Atlantico, allevamenti di ostriche (le più buone che abbia mai mangiato!), immense foreste di pini (purtroppo distrutte parzialmente durante gli incendi di luglio 2022) e una popolazione sempre accogliente e sorridente. 

COSA VISITARE:

La Dune du Pilat

Se venite in questa zona, magari per un week end dopo aver visitato la città di Bordeaux, una delle attività da non perdere è proprio la « scalata » della Dune du Pilat. 
Da questa vasta duna di sabbia dal paesaggio quasi surreale, potrete ammirare un panorama mozzafiato sull’oceano Atlantico e sulla pineta. 
Vi consiglio di recarvici poco prima del tramonto, magari per fare un picnic, e ammirare uno degli spettacoli più belli che la natura possa regalarci. Noterete come, all’imbrunire, i colori del cielo possano cambiare le sfumature della sabbia, passando dal dorato al rosa, fino a un grigio quasi argentato col sorgere della luna.
Insomma per me questo luogo ha un qualcosa di magico e resta uno dei miei posti preferiti nel mondo, uno di quei posti dove si è pervasi da un forte sentimento di libertà e si è pronti a spiccare il volo. 

La città di Arcachon

Piccola tappa nella città che si trova al centro della baia, da cui prende il nome.  
Arcachon è conosciuta soprattutto come località balneare tipica della costa occidentale francese, con un casinò, una vasta spiaggia e un lungo mare dove si può passeggiare e fermarsi a mangiare in uno dei tanti ristoranti e bar. 
Vi consiglio di addentrarvi anche nelle stradine interne del centro dove potrete fare shopping nelle originali boutiques e mercatini.
La città di Arcachon è apprezzata anche dagli amanti dell’architettura della Belle Époque. Infatti, il quartiere collinare, chiamato Ville d’Hiver, ospita moltissime ville del XIX secolo: dimore dagli stili più diversi, che vanno dallo chalet svizzero al maniero neogotico, fino al cottage inglese. 

Mangiare le ostriche al porto di La Teste de Buch

Se siete amanti di ostriche, come me, dovete assolutamente provare quelle del porto di La Teste de Buch. Vi troverete dinnanzi a tanti piccoli ristoranti e chalet con terrazze che affacciano sul porticciolo (con o senza acqua in base alle maree), sceglietene uno e fermatevi per una degustazione di ostriche. Penso di non averne mai mangiate di così buone: grandi, cremose e fresche, accompagnate da un buon bicchiere di vino bianco. 

Cap Ferret e le village Ostréicole de l’Herbe 

In una posizione ideale tra l’oceano Atlantico e il mare del bassin d’Arcachon, la verdeggiante penisola di Lège-Cap-Ferret è un luogo ideale per passare una giornata di puro relax.  
Da un lato troverete spiagge incontaminate che si affacciano sulle acque vivaci dell’Atlantico, dove vi consiglio di andare attrezzati con ombrellone e tanta acqua, perché sono completamente immerse nella natura. Dall’altro, piccole spiagge che danno sulle acque calme della baia e villaggi tipici dei pescatori dediti all’ostricoltura.
Uno dei miei preferiti è il villaggio de l’Herbe caratterizzato da tante casette colorate tra le quali è possibile passeggiare fino ad arrivare alle innumerevoli terrazze sul mare dove si possono degustare fresche ostriche, gamberetti e frutti di mare.

Biscarrosse Plage

Se avete un giorno in più potete anche fare una scappata nella città di Biscarrosse Plage. Una tipica località balneare che propone un gran numero di attività per tutti i gusti.  Per esempio se volete prendere il sole e fare il bagno, i quattro chilometri di spiagge faranno al caso vostro. Se siete amanti del surf troverete vari club dove è possibile affittare le tavole o iscriversi a dei corsi per principianti. 
La duna verde, a ridosso della spiaggia, sarà il luogo ideale per passeggiare, contemplare le onde dell’oceano o far volare un aquilone! Infine, chi ama lo shopping e uscire la sera, qui troverà un’ampia gamma di negozi, mercati, ristoranti, caffè e bar lounge!

Per finire… Se cercate una vacanza dedita al relax, ai tramonti sulla spiaggia, al buon cibo e ai paesaggi mozzafiato, il Bassin d’Arcachon di sicuro non vi deluderà.
E soprattutto saprà regalarvi delle emozioni semplici che tendiamo spesso a dimenticare quando viviamo in città e siamo presi dalla frenesia del lavoro. Parlo di quelle sensazioni di spensieratezza e serenità che personalmente ritrovo quando cammino a piedi nudi sulla sabbia, quando mi perdo dinnanzi all’immensità dell’oceano o ai colori del tramonto e quando mangio un buon piatto di ostriche fresche. 
A volte non c’è bisogno di andare in capo al mondo, basta guardare dietro l’angolo per ammirare magnifici luoghi che ti illuminano gli occhi e riscaldano il cuore. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
28 − 24 =