Attualità,  Vivere a Paris

L’arte à 360° al 59 Rivoli

Nel pieno centro di Parigi, tra il Louvre e l’Hotel de ville, più precisamente al 59 Rue de Rivoli, si trova uno dei posti più particolari della capitale, che merita assolutamente una visita. 

Un concentrato d’arte su sei piani e in un palazzo storico stile Haussmaniano, il 59 Rivoli, è uno squat di artisti, che accoglie opere d’arte di ogni tipo (graffiti, dipinti, sculture, fotografie) le quali cambiano ogni 3 o 6 mesi, per dare spazio ai talenti provenienti da tutto il mondo. 

Personalmente ogni volta che passo davanti a quella porta colorata, non posso fare a meno di entrare e di dare uno sguardo in giro. È come se entrassi in un universo parallelo circondata dall’arte, dove ogni artista ci apre la porta del suo mondo con opere originali e creative. 

Facciata del 59 Rivoli

La storia di questo luogo iniziò nel 1999 quando un gruppo di artisti occupò l’edificio abbandonato, per istallare degli atelier e organizzarci delle esposizioni.
In seguito, la municipalità della città decise regolarizzarne l’occupazione, in modo che gli artisti potessero esercitare la propria professione senza paura di essere sfrattati. 
Dopo i lavori di ristrutturazione, nel 2009, il 59 Rivoli riaprì i battenti con oltre 30 atelier di artisti e una galleria d’arte.

Oggi, questo fantastico edificio accoglie oltre 40000 visitatori l’anno, diventando il terzo centro più visitato di Parigi per l’arte contemporanea.

Tutte le mostre e eventi sono gratis, e sono aperti al pubblico 7 giorni su 7, dalle 13 alle 20.  

———————————————————————————————————————-

Come avete ben capito, adoro questo luogo e l’aria che vi si respira.
Quando passeggio tra le sale o salgo lungo le magnifiche scale in legno, circondata dai colorati affreschi e graffiti, mi sento ispirata, e mi rendo conto di quanto sia grande la creatività umana, la quale non ha alcun limite.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
26 − 18 =